Torcicollo visivo, dolori cervicali e i relativi sintomi, fastidiosi compagni della vita quotidiana, sono spesso la conseguenza di una postura errata indotta da OCCHIALI inadeguati

Torcicollo_Visivo_e_Dolore_Cervicale_sintomi.jpg

Solitamente l’inclinazione e la rotazione del capo è dal lato dell’occhio fissante o dominante. Tale posizione anomala si riscontra in almeno il 65/70% dei casi

Molti non sanno che la postura errata 
può dipendere da una serie di problematiche visive, fra le quali le più semplici e le più frequenti sono rappresentate da una inadeguata o insufficiente correzione, da un astigmatismo non corretto e spesso anche da problemi creati da occhiali premontati e/o lenti di serie ed economiche. Le aberrazioni delle lenti economiche infatti e le distanze interpupillari normalmente larghe dei premontati, determinano delle compensazioni posturali spontanee, indicate come TORCICOLLO VISIVO.

Dolore_cervicale_sintomi_torcicollo_visivo.jpg

 

Spesso una mancata o inadeguata correzione visiva soprattutto finalizzata all’attività da vicino, determinano la loro compensazione con una postura anomala del collo e/o una inclinazione o torsione della testa (torcicollo visivo). La conseguenza è la contrazione della muscolatura craniale e cervicale, fonte di dolori alla testa e al collo. Le contratture protratte nel tempo inevitabilmente si radicalizzano e tendono a cronicizzare.

Una corretta soluzione finalizzata a vedere meglio e senza dolori, contempla una valutazione del Posturologo correlata alla valutazione della funzione visiva dell’Optometrista. Solo una attività interdisciplinare suffragata da eventuali prescrizioni del Fisiatra e dell’Oculista può assicurare un risultato di eccellenza.

NON ASPETTARE PRENOTA SUBITO  IL TUO