E’ condizionata dall’esame dell’acuità visiva

Le “PRESTAZIONALITA’ VISIVE”( acuità visiva- campo visivo – contrasto – percezione dei colori – profondità di campo)   sono FONDAMENTALI PER UNA GUIDA SICURA

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) riferisce come la metà dei decessi dovuti al traffico stradale riguardino le persone “più vulnerabili” quali : i pedoni, i ciclisti e i motociclisti, in quanto non individuati o percepiti in ritardo dai conducenti degli autoveicoli.

Secondo il Vision Impact Institute, più del 90% delle decisioni di un conducente dipendono dalla qualità della sua FUNZIONE VISIVA, in quanto essa determina il tempo di reazione necessario per reagire alla percezione di un ostacolo o qualsivoglia altra circostanza di pericolo.

Le ricerche condotte da American Academy of Ophthalmology indicano come il 23% dei conducenti di autoveicoli abbiano un difetto visivo non compensato, in grado di compromettere significativamente la capacità di guidare in modo sicuro.

Secondo uno studio condotto da FESVIAL, Essilor e l’Università di Valencia, guidare con un difetto visivo non corretto rappresenta un rischio ben maggiore per la sicurezza stradale rispetto al fatto di guidare dopo aver bevuto ben due birre o guidare operando con un telefono cellulare.

Sulla base di tali certificazioni autorevoli, ne consegue come qualunque deficit visivo dal più piccolo al più significativo se non COMPENSATO adeguatamente può mettere in pericolo il conducente stesso, i passeggeri, gli altri automobilisti, i pedoni e ogni altro soggetto presente sulla strada.

Quali sono i problemi alla vista che possono influire negativamente sulla capacità di guidare?

Correzione visiva non adeguata o guida senza lenti correttive

Sonnolenza o compromissioni della vista (come glaucoma o cataratta)

Visione ritardata dei cartelli

Altrettanto una visione alterata può contribuire a non vedere i pericoli della strada come animali in movimento, ostacoli o eventuali buche con il risultato di mettere in pericolo altre persone sulla strada.

.

La sicurezza alla guida non dipende solo dalla ACUITA’ VISIVA

in quanto vi possono essere delle situazioni ambientali nelle quali si rende necessario dotarsi di ulteriori tecnologie ottiche( filtri, lenti polarizzate etc…) per limitare alcuni effetti negativi quali:

occhi-guida-patente
  • Affaticamento degli occhi e Secchezza Oculare
  • Ostruzione della vista – come lenti non sufficientemente pulite
  • Abbagliamento del sole
  • Abbagliamento delle auto in arrivo
  • Fastidio da riflessi su strade bagnate
  • Abbagliamento da semafori, indicazioni stradali, ecc.
  • Abbagliamento provocato da altri veicoli e fari
  • Luce intensa in uscita da tunnel o sottopassaggi
  • Luce solare diretta, specialmente durante l’alba o il tramonto
  • Problemi nella guida notturna e crepuscolare
  • Agenti meteorologici come pioggia, vento, ghiaccio e temperature estreme

Non vi è dubbio quindi che sia il rinnovo che la concessione della patente di guida siano strettamente condizionati all’efficienza della funzione visiva in quanto senso primario in questo caso

In che modo la tecnologia può aiutare ?


In primo luogo sottoporsi a regolari controlli della acuità visiva al fine di individuare precocemente ogni possibile cambiamento.

Avvalersi quindi della consulenza di un professionista specializzato nelle tecnologie ottiche con il quale valutare le proprie esigenze espresse nelle attività quotidiane, sulla base delle quali selezionare e personalizzare i dispositivi tecnologici più adeguati al fine di assicurarsi una guida sicura.

Prenota uno

 

screening-idoneità-patente

 

BIBLIOGRAFIA:

FONTE DELLO STUDIO : https://visionimpactinstitute.org/wp-content/uploads/2019/08/Vision-and-Driving-Spanish-Study.pdf

FONTE ARTICOLO : ANFAO e Università degli Studi di Milano Bicocca Dipartimento di Scienza dei Materiali

Corso di Laurea in Ottica e Optometria – https://www.c-d-v.it/wp-content/uploads/2016/07/Una-vista-corretta-per-un-guida-sicura.pdf

Fonte articolo : American Academy of Ophthalmology   https://www.aao.org/eye-health/tips-prevention/vision-driving

Fonte articolo :  American Macular Degeneration Foundation      https://www.macular.org/