LUCE BLU 

AMICA O NEMICA DEI NOSTRI OCCHI ?

Di cosa si tratta?

Il nostro corpo necessita di luce blu?  Ha effetti benefici o nocivi?

È necessario  adottare misure precauzionali?

Chiariamo di seguito questi aspetti 

 

Lo sapevi che :

La componente blu della luce, anche nota come luce visibile ad alta energia (HEV), è una  lunghezza d’onda compresa tra i 400 e i 540 nm. All’interno dello spettro elettromagnetico, solo una piccola porzione della luce appartiene al cosiddetto spettro visibile, all’insieme cioè delle lunghezze d’onda cui l’occhio umano è sensibile.
Lo spettro visibile è caratterizzato da lunghezze d’onda comprese tra i 380 e i 780 nm, mentre lo spettro non visibile include il campo dell’ultravioletto (Luce UV) e dell’infrarosso (Luce IR).
Il nostro fisico e la nostra psiche necessitano e sono fortemente condizionati dalla luce.
La luce ultravioletta, alla quale siamo esposti quotidianamente, stimola la produzione di serotonina, nota come “ormone della felicità”.
Essa regola l’umore, la temperatura corporea, la sessualità e l’appetito ed ha effetto sul nostro benessere generale, influendo positivamente anche sull’energia e sulla concentrazione.
Come per i raggi UV anche la porzione di luce blu ha effetti postitivi sul nostro equilibrio ormonale e psichico, in particolar modo sul nostro ritmo circadiano (ciclo sonno – veglia), stimolando la produzione di melatonina,  detto l’ “ormone del sonno”.

luce-blu-danni

La luce blu inoltre viene utilizzata con successo per trattare diversi disturbi tra i quali la depressione e l’insonnia con il metodo della fototerapia.
Benché portatrice di molti effetti benefici, un’esposizione eccessiva e prolungata alla luce blu può essere nociva per l’occhio umano e comportare alcuni rischi nel tempo come ad esempio :
• Infiammazione dolorosa della congiuntiva e della cornea
• Danni al cristallino (cataratta)
• Danni alla retina (degenerazione maculare)

Poichè oggi utilizziamo dispositivi con schermi LCD/LED per molte ore al giorno, è importante essere consapevoli delle conseguenze che la prolungata esposizione ai display digitali causa agli occhi :

  • arrossamento
  • affaticamento e stress
  • secchezza oculare

 

Quante volte ci capita di coricarci e nel buio di utilizzare il nostro smartphone?

È bene sapere anche che l’esposizione alla luce blu nelle ore serali influenza negativamente la qualità del sonno. Le luci artificiali infatti sconvolgono i naturali ritmi del corpo umano, sopprimendo sostanze ad esso necessarie.
Proteggersi dalla luce blu è fondamentale, partendo da un uso moderato degli schermi ed utilizzando una lente che agisca da filtro protettivo in grado di assorbire le radiazioni  potenzialmente dannose per l’occhio umano.

luce-blu

In sintesi

La LUCE BLU-TURCHESE è la porzione di luce blu benefica che:
 
  • Sincronizza l’orologio biologico umano stimolando la parte del cervello dove viene prodotta la melatonina, responsabile del ciclo sonno-veglia e mantiene stabile l’umore.

Induce il riflesso pupillare con la miosi, restringimento della pupilla, protezione naturale della retina  contro  la sovraesposizione alla luce.

La LUCE BLU-VIOLA è la porzione di luce non benefica presente nelle lunghezze d’onda ad alta energia (HEV) considerate possibili cause di danni alla retina con rischio di Degenerazione Maculare

Può provocare l’insorgenza di importanti patologie oculari.RAGGI UVA-UVB rappresentano un fattore di rischio per i nostri occhi favorendo l’insorgenza della cataratta e alterazioni degenerative della cornea

La LUCE BLU-VIOLA è presente particolarmente su SCHERMI TV, MONITOR di COMPUTERS, TABLET e SMARTPHONE.

Inoltre all’interno delle abitazioni e nei luoghi di lavoro le lampadine fluorescenti e i LED emettono fino al 35% di luce nociva in più delle tradizionali lampadine a incandescenza.
 

Quali sono i benefici del trattamento lenti anti luce blu?

 Il trattamento anti luce blu applicato sia su lenti da vista graduate sia neutre, permette di:

  • Ridurre l’azione dei raggi blu
  • Migliorare il contrasto e il comfort visivo
  • Ridurre l’abbagliamento e i riflessi sulla lente
  • Evitare i rischi di danni sia al cristallino che alla retina 
  • Eliminare fastidiosi effetti collaterali come secchezza e arrossamenti
  • Regolare l’equilibrio del ciclo sonno-veglia

Le soluzioni

Un consiglio utile mentre si lavora al PC, con il Tablet o lo Smartphone è seguire la cosiddetta “Regola 20-20-20”, e cioè prendere l’abitudine di alzare lo guardo dal PC ogni 20 minuti e rivolgerlo verso un punto ad almeno 20 metri di distanza (magari affacciandosi alla finestra) per 20 secondi.  

Inoltre, è bene esporre gli occhi ad una luminosità sufficiente, indossando sempre una protezione adeguata contro la luce blu-viola e i raggi UV eccessivi. Esistono sul mercato esistono tante soluzioni per la protezione, ma è sempre bene conoscere gli effetti dell’uso di una lente specifica, quindi affidarsi al vostro ottico di fiducia per un consiglio apprpriato.

Le lenti anti luce blu sono sono progettate appositamente per respingere i raggi dei dispositivi elettronici. Spesso, visto il loro utilizzo specifico vengono definiti anche  lenti da computer poichè  hanno dei filtri che bloccano o assorbono la luce dei dispositivi.

L’uso di queste lenti davanti al PC o al Tablet riduce l’influenza dei raggi limitando le spiacevoli conseguenze dell’esposizione, ma soprattutto migliorando il rapporto sonno/veglia. 

Grazie ad un filtro trasparente che protegge l’occhio dalle radiazioni nocive ed eliminando l’effetto abbagliamento  si migliora sensibilmente il contrasto con il risultato di godere di una visione più naturale e quindi confortevole, riducendo di molto il disagio visivo e l’affaticamento degli occhi. Più rilassata e distesa, la vista si potrà concedere delle sessioni di lavoro più prolungato davanti a schermi e dispositivi, senza incorrere nel rischio di irritazioni, mal di testa e dolori cervicali.

Le lenti anti luce blu possono anche essere graduate quindi allo stesso tempo correggere un difetto visivo, come per esempio la presbiopia o la miopia. È sempre consigliabile ricordarsi di fare delle pause durante un’esposizione prolungata degli occhi allo schermo, ma lenti specifiche anti luce blu permettono di trascorrere anche diverse ore in comfort visivo.

Trova con noi la tua soluzione

Prenota un appuntamento al nr. 041-959844